Current Affairs | Hard to Kill S01E04 | Pillars of Eternity II Deadfire Full Version

Category: Italia


Un film di Mario Morra, Antonio Climati, Antonio Climati. Documentario, durata 93 min. – Italia 1976. MYMONETRO Savana violenta * * - - - valutazione media: 2,00 su 1 recensione.

Uno dei soliti film ispirati al famigerato Mondo cane di Jacopetti. Continua a leggere

Risultati immagini per Mio Mao - Fatiche ed Avventure diUn film di Nicolò Ferrari. Con Francesca Romana ColuzziRosemarie DexterYves BeneytonLivio Barbo.  Commediadurata 103 min. – Italia 1970.

Un gruppo di giovani rivoluzionari parte per la Cina, paese che ha realizzato quasi completamente il loro ideale socialista. Giuda, il rompiscatole della compagnia, finisce alla lunga per stancare i compagni che, uno alla volta, lo abbandonano. Nemmeno lui riesce comunque a varcare il confine, perché le solerti Guardie Rosse lo rispediscono indietro. Continua a leggere

Risultati immagini per Angeli bianchi Angeli neriUn film di Luigi ScattiniDocumentariodurata 95 min. – Italia 1969.

Riti propiziatori, messe nere, superstizioni, cerimonie di iniziazione sono l’argomento del film che ci porta da Londra a Rio, da San Francisco a Los Angeles. Continua a leggere

Locandina italiana Rocco e i suoi fratelliUn film di Luchino Visconti. Con Claudia Cardinale, Alain Delon, Roger Hanin, Katina Paxinou, Annie Girardot. Drammatico, Ratings: Kids+16, b/n durata 180 min. – Italia 1960. MYMONETRO Rocco e i suoi fratelli * * * * 1/2 valutazione media: 4,55 su 24 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Alla morte del marito, la lucana Rosaria Parondi si trasferisce a Milano, dove abita il primogenito Vincenzo, con gli altri quattro figli maschi: Simone comincia una carriera nella boxe, Rocco fa il garzone in una stireria, Ciro va a lavorare in fabbrica e Luca, il minore, rimane a casa con la madre. L’ossessione di Simone per la prostituta Nadia, della quale si invaghirà anche Rocco, porterà alla tragedia e alla disgregazione della famiglia Parondi.
A dodici anni da La terra trema, Luchino Visconti torna ad occuparsi della questione meridionale, questa volta, dal punto di vista di chi è costretto ad emigrare: le difficoltà di adattamento in una nuova realtà sociale, la condizione di chi si sente straniero in una città ostile, tra sogni di ritorno alla terra natia e voglia di integrazione, un certo verismo nelle modalità di racconto fanno di Rocco e i suoi fratelli un seguito ideale del precedente capolavoro ispirato a “I Malavoglia”. Anche qui c’è una fonte letteraria precisa, la raccolta “Il ponte della Ghisolfa” di Giovanni Testori, cui si aggiungono suggestioni da altre opere quali “Giuseppe e i suoi fratelli” di Thomas Mann, “L’idiota” di Dostoevskij e “Uno sguardo dal ponte” di Arthur Miller, che il regista portò in teatro solo due anni prima. Ma al di là della sua dimensione di saga famigliare, evidentissimi gli echi verghiani, di maestoso romanzo popolare, questo capolavoro del cinema anni Sessanta è soprattutto un grande melodramma, un miscuglio sapientissimo di sentimenti forti, pulsioni ancestrali e arcaiche, uno dei risultati più alti di Visconti, che mette in scena la sua Milano attraverso gli occhi di chi ne è respinto, allontanato, fagocitato. Continua a leggere

Un film di Michelangelo Antonioni. Con David Hemmings, Sarah Miles, Vanessa Redgrave, Jane Birkin, Peter Bowles. Commedia, Ratings: Kids+16, durata 110′ min. – Gran Bretagna, Italia 1966. MYMONETRO Blow-up * * * * - valutazione media: 4,00 su 39 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Un fotografo londinese di moda crede di scoprire, ingrandendo una foto scattata per caso, i segni di un delitto, ma presto l’evidenza scompare. Fin dove mostra il protagonista in azione, incanta e convince con leggerezza, limpidità e straordinaria organizzazione dello spazio. I guai cominciano quando Antonioni cerca di spiegare quel che mostra e, prendendosi per Borges, vuol “essere profondo”, cioè simbolico, metaforico, metafisico. Conclusione: la vita è sogno, tanto vale rilanciare la palla che non c’è. Leggere il bellissimo racconto di J. Cortázar (La bava del diavolo), a cui è ispirato, e fare i confronti. Scritto da T. Guerra con il regista. Fotografia: Carlo Di Palma. Musiche: Herb Continua a leggere

Un film di Carlo Lizzani, Jean-Luc Godard, Marco Bellocchio, Bernardo Bertolucci, Pier Paolo Pasolini. Con Nino Castelnuovo, Ninetto Davoli, Julian Beck, Tom Baker. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 100′ min. – Italia 1969. MYMONETRO Amore e rabbia * * - - - valutazione media: 2,28 su 9 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Nato come Vangelo ’70, privato dell’episodio ipertrofico di V. Zurlini che diventò Seduto alla sua destra. Con “L’indifferenza” Lizzani rilegge la parabola del buon samaritano in chiave di neorealismo stradale. In “L’agonia”, con J. Beck e la compagnia del Living Theatre, Bertolucci ribalta la parabola del fico sterile in un originale esercizio stilistico tra cinema, mimo e teatro d’avanguardia. Con “La sequenza del fiore di carta” Pasolini si serve di N. Davoli on the road per una metafora sull’impossibilità dell’innocenza. In “L’amore” di Godard, parafrasi politica alla Brecht della parabola del figliol prodigo, Castelnuovo impersona la Rivoluzione e la Guého la Democrazia: i due si amano, ma non possono convivere. In “Discutiamo, discutiamo…” Bellocchio e un gruppo di studenti dell’Università di Roma dissertano in toni grotteschi sulla scuola di classe e la contestazione studentesca. Finanziata dall’Italnoleggio, è una curiosa operazione di sperimentazione linguistica. Continua a leggere

Risultati immagini per plagio 1969Un film di Sergio Capogna. Con Ray Lovelock, Mita Medici, Alain Noury, Cosetta Greco. Drammatico, durata 85 min. – Italia 1969. MYMONETRO Plagio * - - - - valutazione media: 1,00 su 1 recensione.

Un ragazzo viene brutalmente picchiato ma viene salvato da Guido che gli diventerà amico. I due hanno un rapporto solidissimo, ma a rompere le uova nel paniere c’è la ragazza del primo che fa gola al secondo. Ingenuità filmica e amore post-sessantottino. Continua a leggere

Un film di Paul Price. Con Adolfo Celi, Ivan Rassimov, Claudine Beccarie, Ilona Staller. Erotico, durata 90 min. – Italia 1976. MYMONETRO Inhibition * - - - - valutazione media: 1,00 su 1 recensione.

Una facoltosa vedova, che una triste esperienza matrimoniale ha portato a detestare gli uomini, è in Africa con la segretaria Anna con la quale ha una relazione particolare. Poi, però, l’inquieta signora ritroverà la “normalità” tra le braccia di un rude avventuriero. Continua a leggere

Risultati immagini per Non commettere Atti impuri mymoviesUn film di Giulio Petroni. Con Claudio Gora, Marisa Merlini, Barbara Bouchet, Luciano Salce. Erotico, durata 95′ min. – Italia 1971. MYMONETRO Non commettere atti impuri * 1/2 - - - valutazione media: 1,75 su 8 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Ateo e anticonformista, Pino s’innamora di Maria Teresa, timorata di Dio, ma uno zio della ragazza mette fine alla relazione. Crisi di Pino che, incaricato di un attentato, butta la bomba-carta contro zio e nipote, sorpresi in atteggiamenti intimi. La povertà della regia e la banalità della storia impoveriscono qualsiasi ambizione di satira. Continua a leggere

Risultati immagini per Mio caro AssassinoUn film di Tonino Valeri. Con George Hilton, Marilù Tolo, Dante Maggio, William Berger. Giallo, durata 92 min. – Italia 1972. MYMONETRO Mio caro assassino * * * - - valutazione media: 3,33 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Il commissario di polizia Luca Peretti (George Hilton) decide di indagare su un caso che ritiene sospetto: viene ritrovato infatti un detective assicurativo con la testa mozzata da una ruspa e, subito dopo, l’operaio addetto all’utilizzo della ruspa, impiccato. Peretti non accetta la ricostruzione semplicistica dei fatti proposta dal brigadiere, ovvero un omicidio colposo seguito dal suicidio per sensi di colpa ma inizia delle indagini, scoprendo che il detective assicurativo stava in realtà indagando per conto proprio su un vecchio caso di rapimento e omicidio. Anni prima infatti, Stefania, la figlia di un ricco industriale, era stata rapita: al momento di pagare il riscatto però, anche il padre venne rapito, ed entrambi furono lasciati morire in un bunker.

Ma il detective dell’agenzia assicurativa aveva scoperto qualcosa e aveva proposto di vendere le sue informazioni ai familiari della vittima. L’ispettore di polizia ripercorre tutte le tracce del detective privato seguito passo passo dall’assassino che, per paura di essere scoperto, ucciderà di volta in volta tutte le persone implicate nella vicenda, poiché neppure lui sa bene cosa avesse scoperto il detective. Ma l’ispettore è sempre un passo avanti al killer, riuscendo infine a salvare l’ultima vittima che era in possesso, senza saperlo, della prova decisiva per incastrare l’assassino. Infatti, quando Stefania era rinchiusa nel bunker, aveva fatto rotolare uno specchietto circolare giù per la scarpata sottostante, specchio nel retro del quale aveva disegnato stilizzandolo alla maniera di una bambina, la figura del suo carceriere, rimarcando nel disegno una peculiarità fondamentale di quest’ultimo. Seguendo le tracce dell’assassino, l’ispettore riesce a ritrovare questo specchio (che stava già cercando la prima vittima, l’investigatore assicurativo) con l’aiuto del suo intuito e a smascherare l’assassino. Continua a leggere

Un film di Luciano Salce. Con Monica Vitti, Ugo Tognazzi, Barbara Bouchet, John RichardsonCommedia, durata 110 min. – Italia 1975. MYMONETRO L’anatra all’arancia * * 1/2 - -valutazione media: 2,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dalla commedia di William Douglas Home e Marc Gilbert Sauvajon. Due coppie in crociera. Un riccone con l’amante, la moglie del riccone con un giovanotto che lei presenta come il suo bello. Naturalmente la signora vuole riconquistare il consorte, non prima di avergli fatto scontare le sue scappatelle. Il gioco riesce. Continua a leggere

Locandina La settima donnaUn film di Franco Prosperi. Con Florinda BolkanRay LovelockFlavio AndreiniLaura Trotter.  Giallodurata 93 min. – Italia 1978. – VM 18

Tre ladri si rifugiano in una villetta dove si trovano sette donne. Ne ammazzano due più un postino, al quale era stato dato un biglietto affinché avvertisse la polizia.  Continua a leggere

index

Un film di Jean-Luc Godard. Con Eddie Constantine, Akim Tamiroff, Anna Karina, Jean-Pierre Léaud, Howard Vernon. Titolo originale Alphaville, une étrange aventure de Lemmy Caution. Fantastico, b/n durata 98′ min. – Francia, Italia 1965. MYMONETRO Agente Lemmy Caution: missione Alphaville * * * - - valutazione media: 3,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Lemmy Caution ha una missione da compiere ad Alphaville, città del futuro di un’altra galassia, dove tutto è diretto da Alpha 60, computer che ha messo al bando i sentimenti. Rivisitazione ironica di 2 generi popolari (spionaggio e fantascienza) in un cocktail gradevole. Ma Godard ne fa una ricerca sugli elementi di base del cinema: la luce e il suono. Alphaville è Parigi, capitale del dolore. Continua a leggere

Risultati immagini per Policarpo, "Ufficiale di Scrittura"Un film di Mario Soldati. Con Peppino De Filippo, Carla Gravina, Renato Rascel, Romolo Valli, Renato Salvatori. Commedia, Ratings: Kids+13, durata 105′ min. – Italia 1959. MYMONETRO Policarpo, “ufficiale di scrittura” * * * - - valutazione media: 3,00 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Policarpo, impiegato ministeriale, non gode delle simpatie del suo capo ufficio, il cavalier Pancarano. Figurarsi quando i due rispettivi figli s’innamorano. Liberamente ispirato a un libretto (1903) dell’umorista e giornalista Luigi Arnaldo Vassallo (più celebre come Gandolin), è un film di garbo, una miscela di ironia e di sentimento alla cui riuscita tutti hanno collaborato, dagli attori ai tecnici. Squisito livello figurativo. Continua a leggere

Risultati immagini per Emanuelle neraUn film di Bitto Albertini. Con Laura Gemser, Karin Schubert, Angelo Infanti, Isabelle Marchall, Gabriele Tinti. Erotico, durata 90 min. – Italia 1976. MYMONETRO Emanuelle nera * * - - - valutazione media: 2,33 su 5 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Una bellissima nera ospite di una coppia durante un viaggio in Africa non si fa scrupoli di offrirsi a chi più le aggrada. Sta per innamorarsi del suo anfitrione, ma gli preferisce la libertà. Continua a leggere

Locandina Emanuelle Nera - Orient ReportageUn film di Joe D’Amato. Con Laura GemserGabriele TintiEly GalleaniIvan RassimovVenantino Venantini.  Eroticodurata 105 min. – Italia 1976.

Emanuelle è una fotoreporter. Insieme a Robert, archeologo, si reca a Bangkok dove si separa dall’uomo ed è ospite del principe Sanit che dovrebbe farle conoscere il re per un’intervista ma intanto le fa visitare la città e le procura esperienze erotiche. Quando il principe viene arrestato perché coinvolto in un colpo di stato, Emanuelle viene derubata del passaporto. Per poter fuggire e raggiungere Casablanca dovrà usare il suo fascino. Continua a leggere

Un film di Francesco Maselli. Con Gian Maria Volonté, Renato Salvatori, Annie Girardot, Gabriele Lavia. Drammatico, durata 111′ min. MYMONETRO Il sospetto di Francesco Maselli * * * 1/2 - valutazione media: 3,67 su 6 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Nel 1934 un operaio italiano comunista, fuoriuscito in Francia, viene inviato dal Partito _ da cui era stato radiato per deviazionismo _ nell’Italia fascista per prendere contatti con i compagni e, in realtà, usato come esca per stanare un infiltrato. È l’8°, il migliore, il più maturo film di F. Maselli. Raffinata ricostruzione d’epoca, sapiente tensione narrativa (sceneggiatura di Franco Solinas), personaggi credibili. Volonté straordinario con una recitazione ridotta all’osso. Musiche di Giovanna Marini. L’anomalo titolo fu imposto con arroganza padronale dalla RKO americana che pretendeva diritti d’esclusiva su Il sospetto di Hitchcock. Continua a leggere

Un film di Enzo Girolami Castellari. Con James Franciscus, Vic Morrow, Micaela Pignatelli, Giancarlo Prete. Avventura, durata 94 min. – Italia 1980. MYMONETRO L’ultimo squalo * * 1/2 - - valutazione media: 2,58 su 7 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Imitazione (nostrana) dello Squalo. In una località costiera della California imperversa (forse) uno squalo. Nel dubbio sarebbe il caso di non far uscire nessuno in mare. E invece un pezzo grosso locale organizza (a scopi elettorali) una grande regata di windsurf. Ovviamente i partecipanti saranno fatti a pezzi dalla “morte bianca”. Continua a leggere

Photobucket Pictures, Images and Photos

Un film di Rainer Werner Fassbinder. Con Günter Lamprecht, Barbara Sukowa, Hanna Schygulla, Karlheinz Braun, Claus Holm. Drammatico, durata 933′ min. – Germania, Italia 1980. MYMONETRO Berlin Alexanderplatz * * * 1/2 - valutazione media: 3,50 su 4 recensioni di critica, pubblico e dizionari.

Dopo Il matrimonio di Maria Braun è il 2° capitolo di Fassbinder sul passato della Germania. Nel romanzo di Döblin trova un tema centrale della sua poetica: il rapporto tra due uomini (Biberkopf e Reinhold) mediato dall’affetto/possesso di una donna. In una intervista il regista dichiarò di essersi proiettato non in uno, ma in 3 personaggi: Biberkopf, Reinhold e la prostituta Mieze. Dopo aver mantenuto le distanze dal primo per 13 puntate, se ne approfitta nell’epilogo onirico… Continua a leggere

Regia di Steno. Un film con Renato PozzettoSylva KoscinaEleonora GiorgiMaurizio MicheliFelice AndreasiCast completo Genere Commedia – Italia1983durata 92 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 – MYmonetro 2,67 su -1 recensioni tra criticapubblico e dizionari.

La vita di due coniugi è sconvolta dal licenziamento di lui e dalla (contemporanea) promozione di lei. I ruoli s’invertono. Lei lavora, lui è obbligato a svolgere le faccende domestiche. Per guadagnare di più della moglie, lui un giorno accetta un lavoro di colf nella casa di una contessa. Continua a leggere